HOME

BILANCIO SOCIALE 2019

  • PARTE PRIMA

  • PARTE SECONDA

  • PARTE TERZA

  • PARTE QUARTA

  • EDIZIONE 2018

    EDIZIONE 2017

  • 2. Il modello operativo e valutativo

    Con i Bambini adotta un modello gestionale orientato all’efficienza, all’efficacia e alla trasparenza.

    Qui di seguito vengono descritte sinteticamente le modalità attuative che informano i due principali processi operativi delle Attività Istituzionali : la selezione delle proposte di progetto (valutazione ex ante) e il monitoraggio tecnico delle proposte finanziate (valutazione in itinere ed ex post).

    IL PROCESSO DI SELEZIONE DELLE PROPOSTE DI PROGETTO
    Il processo di selezione delle proposte di progetto, raccolte nell’ambito dei bandi pubblicati, si basa su un approccio di valutazione che vede la partecipazione coordinata di diversi attori:

    • il Consiglio di Amministrazione che, dopo avere approvato il bando, definisce la procedura di valutazione (all’interno della quale sono, a loro volta, contenuti i requisiti di ammissibilità e la “griglia” dei criteri di valutazione) e nomina gli esperti esterni che partecipano al processo di valutazione;
    • l’area Attività Istituzionali , che istruisce l’intero processo sulla base della procedura di valutazione approvata, verifica l’ammissibilità delle proposte pervenute ed effettua la valutazione di merito delle proposte ammissibili nei limiti previsti dalla procedura (di solito solo una parte dei criteri di valutazione sono affidati agli uffici, mentre una rimanente parte è riservata agli esperti esterni);
    • gli esperti indipendenti, selezionati tramite specifiche call ad evidenza pubblica e nominati dal Consiglio di Amministrazione, dotati di competenze adeguate nell’ambito di intervento del bando, effettuano la valutazione di merito delle proposte ammissibili nei limiti definiti dalla procedura di valutazione (di solito, è ad essi riservata una parte specifica dei criteri di valutazione);
    • il gruppo di lavoro, costituito dagli esperti esterni, dai collaboratori dell’area Attività Istituzionali e dai consiglieri di amministrazione, predispone, sulla base del lavoro istruttorio presentato dagli uffici, una proposta di delibera per il Consiglio;
    • il Consiglio di Amministrazione, sulla base del lavoro predisposto dagli uffici, esprime la propria valutazione e delibera la graduatoria finale dei progetti da sostenere e l’importo dei contributi assegnati.

    Il processo, così definito sulla base dell’analoga procedura consolidata nella Fondazione CON IL SUD, combina le competenze tecniche interne con quelle, più specialistiche, degli esperti esterni, e con la visione strategica e la conoscenza del Terzo settore da parte del Consiglio di amministrazione.

    I principali criteri di valutazione adottati sono:
    • in relazione all’idea proposta:
    – coerenza con le finalità del Fondo;
    – strategia di intervento e sua efficacia;
    – contenuto di innovazione;
    – impatto sociale.
    • in relazione alle caratteristiche del partenariato:
    – competenze e professionalità;
    – trasparenza e affidabilità;
    – rafforzamento della Comunità educante;
    – messa in rete e rappresentatività del territorio;
    – apporto di risorse provenienti da altri soggetti.
    • con riferimento alla qualità progettuale:
    – conoscenza del problema e del contesto;
    – coerenza interna tra obiettivi, strategia, risorse e tempi;
    – efficiente ed efficace utilizzo delle risorse;
    – monitoraggio e valutazione;
    – continuità, sostenibilità e replicabilità delle azioni;
    – comunicazione.

    L’elenco dei criteri adottati in ogni bando è definito, come già detto, all’interno della procedura di valutazione per esso adottata dal Consiglio di Amministrazione. La lista sopra definita può essere modificata o integrata a seconda delle specifiche esigenze di verifica e di approfondimento, che possono presentarsi in relazione agli ambiti di intervento. Inoltre, la procedura di valutazione definisce il peso percentuale da attribuirsi, nella determinazione del punteggio finale, ad ognuno dei criteri adottati.

    In seguito alla delibera di assegnazione dei contributi assunta dal Consiglio di Amministrazione, gli esiti deliberati sono dapprima comunicati al Comitato di indirizzo strategico e, successivamente, a tutti i partecipanti, al fine di garantire un adeguato livello di trasparenza e per fornire elementi utili per migliorare le capacità progettuali dei proponenti.

    Il bando dedicato alle Iniziative in Cofinanziamento prevede la presentazione di una idea di intervento che viene sottoposta, per la verifica della coerenza con le finalità generali del Fondo, al Comitato di indirizzo strategico (tutti i bandi sono preventivamente sottoposti al Comitato per lo stesso motivo). Successivamente, l’idea è esaminata nel dettaglio dal Consiglio di Amministrazione, che delibera la possibilità di procedere alla progettazione esecutiva, fornendo eventualmente indicazioni vincolanti. Infine, viene presentato da parte del proponente un progetto esecutivo, istruito dagli uffici, sottoposto alla valutazione finale del Consiglio di Amministrazione.

    La presentazione dei progetti avviene mediante la piattaforma Chàiros, di proprietà della Fondazione CON IL SUD, il cui utilizzo è concesso gratuitamente a Con i Bambini.

    IL PROCESSO DI MONITORAGGIO TECNICO DEI PROGETTI FINANZIATI
    Con i Bambini presiede al processo di monitoraggio tecnico e finanziario delle iniziative finanziate. Tale attività, che implica un concreto supporto operativo da parte degli uffici alle organizzazioni proponenti, rappresenta, oltre che una concreta manifestazione di attenzione verso i destinatari dei contributi, un atto di responsabilità e di garanzia nei confronti degli stakeholder sul corretto utilizzo delle risorse e sul raggiungimento degli obiettivi del Fondo.

    La funzione di monitoraggio, incardinata nell’area Attività Istituzionali , è disegnata sulla base dell’analogo processo attuato dalla Fondazione CON IL SUD e con esso condivide metodologie, strumenti e risorse. Le iniziative sono prese in carico a valle della delibera di assegnazione del contributo e sono accompagnate lungo tutto lo svolgimento operativo del progetto, fino alla ricezione del rapporto di valutazione di impatto, che deve essere prodotto per tutte le iniziative a due anni dalla conclusione formale delle attività. Inoltre, la medesima funzione presiede il processo di verifica delle spese sostenute e la conseguente liquidazione delle tranche di contributo agli enti beneficiari. Tali attività sono svolte in diretto collegamento con Acri che, in qualità di tesoriere del Fondo, provvede all’effettiva liquidazione delle risorse.

    Il monitoraggio consente di conoscere l’effetto delle iniziative sostenute in termini di numerosità e tipologia delle organizzazioni coinvolte, di diffusione delle azioni sul territorio e di destinatari raggiunti.

    Anche il monitoraggio tecnico-finanziario è realizzato mediante la piattaforma Chàiros che, oltre a consentire il costante aggiornamento delle attività e dei risultati raggiunti, facilita anche il processo di rendicontazione delle spese, che risulta completamente dematerializzato.
    Inoltre, il monitoraggio garantisce la costante assistenza telefonica, periodiche visite di sopralluogo e incontri presso la sede per chiarimenti e approfondimenti.

    In ultimo, nel corso del 2019 è stato deciso di avviare un programma di coinvolgimento delle organizzazioni nelle ‘comunità di pratiche’ con il fine di facilitare il confronto e i processi di apprendimento.

    Bilancio completo - versione stampabile


    Con i Bambini
    Via del Corso, 262
    00186 Roma
    Tel: +39 06 40410100
    E-Mail: info@conibambini.org
    www.conibambini.org
    percorsiconibambini.it

    Questo sito prevede l‘utilizzo di cookie. Continuando a navigare si considera accettato il loro utilizzo. Ulteriori informazioniOK